Il progetto sportivo

“Occorre mettere in circolo i talenti, per farli fruttare. Detto altrimenti: per avere, si deve dare”

Andare avanti guardando indietro

di Mauro e Mirco Bergamasco con Matteo Rampin, Ponte Alle Grazie, 2011

  • Identificare il talento sportivo

  • Descriverne le qualità

  • Gestire lo suo sviluppo umano, psicofisico ed il consolidamento agonistico dell’atleta di rilievo nazionale

Talenti 2020 è denominato “progetto pilota dello sport giovanile italiano” perchè rappresenta un modello esclusivo di sinergia tra Comitato Olimpico Nazionale Italiano, istituzioni politiche, enti locali, università, società sportive e professionisti del settore, a favore della tutela e della crescita delle capacità sportive ed umane delle giovani generazioni.