Festival Olimpico della Gioventù Europea: 35 gli azzurri in missione

Ha mosso i primi passi da Trento, in una cornice prestigiosa come Villa Madruzzo, l’avventura della squadra nazionale italiana al Festival Olimpico della Gioventù Europea, in programma da domenica 25 gennaio a venerdì 30 a Montafon (Liechtenstein) e a Voralberg (Austria). I 35 giovani atleti si sono ritrovati tutti insieme per la prima volta, indossando le eleganti divise azzurre firmate EA7 che li identificheranno nei prossimi giorni.
L’appuntamento di oggi è stato organizzato dal CONI nel capoluogo trentino sia per la disponibilità dell’Azienda per la Promozione Turistica Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, sia perché il Trentino è da anni fedele partner di entrambe le Federazioni invernali coinvolte in questo grande evento, come la Fisi e la Fisg.

Per queste promesse dello sport l’appuntamento europeo sarà un’importante occasione di crescita e di confronto, visto che all’Eyof parteciperanno circa 1.500 atleti provenienti da 49 nazioni, in gara in ben 8 discipline sportive, ovvero Sci Alpino, Biathlon, Cross Country, Combinata Nordica, Salto dal Trampolino, Snowboard, Pattinaggio di Figura ed Hockey su ghiaccio. L’Italia, il cui capo delegazione è Alessio Palombi, competerà in sette sport con 13 atlete e 22 atleti.

Carlo Mornati, Vice Segretario Generale del CONI, ha ringraziato Trento per l’accoglienza ricevuta, ha sottolineato che il progetto “Talenti 2020” non a caso è nato in questa terra e ha infine ricordato agli azzurri che questo è per loro il primo approccio con il mondo dei cinque cerchi. «Noi crediamo molto in questa manifestazione, – ha detto – non a caso abbiamo scelto come accompagnatori della squadra ex atleti olimpici, perché lo spirito che dovrete respirare sarà quello che caratterizza le grandi occasioni sportive».

Sergio Anesi, membro di Giunta CONI, ha esortato gli azzurri a porsi obiettivi elevati e a sfruttare al massimo occasioni come questa.

Dopo di lui l’Assessore allo sport della Provincia Tiziano Mellarini ha manifestato tutta la propria fiducia verso i ragazzi presenti in sala: «I destini futuri delle nostre nazionali passano anche attraverso di voi».

La regione maggiormente rappresentata in questa squadra è il Trentino con 8 ragazzi, quindi la Lombardia con 6, il Veneto con 5, l’Alto Adige e la Valle d’Aosta con 4, il Friuli Venezia Giulia con 3, il Piemonte con 2, quindi con un rappresentante ecco l’Emilia Romagna, la Toscana e il Lazio.
Questo l’elenco completo dei convocati, divisi per Federazione di appartenenza:
FISI Biathlon: Patrick Braunhofer, Thierry Brunier, Jan Kuppelwieser, Laura Boetti, Michela Carrara, Jasmin Volgger. Combinata nordica: Denis Parolari, Mirco Sieff, Giulio Bezzi, Aaron Kostner. Fondo: Mattia Armellini, Nicola Castelli, Marcello De Martin Bianco, Martina Bellini, Anna Comarella, Cristina Pittin. Salto: Alessio Longo, Manuel Longo, Kevin Rosenwirth. Sci Alpino: Pietro Canzio, Lorenzo Moschini, Antonio Vittori, Giulio Zuccarini, Marta Giunti, Laura Pirovano, Sofia Pizzato, Petra Smaldore. Snowboard: Niccolò Chiodo, Riccardo De Zanna, Edoardo Fornaro, Simone Gianmoena, Caterina Carpano, Jazmine Erta.
FISG Pattinaggio di figura: Matteo Rizzo, Guia Tagliapietra.

La portabandiera azzurra sarà Laura Pirovano.

 

EYOF_cr

 

www.coni.it

Be Sociable, Share!