Gregorio Paltrinieri: “Il talento non è tutto”

12 dicembre 2018

“Il talento determina gran parte del risultato sportivo. Nel nuoto ci sono persone più o meno acquatiche in grado di scivolare e galleggiare bene: sono doti naturali che ci sono o non ci sono. Costituiscono di sicuro una buona base di partenza, ma il talento non è tutto. Al mondo ci sono almeno 200 atleti che sanno nuotare benissimo, alla fine però vince uno solo e qui entra in gioco l’allenamento. Il progetto Talenti dà ai giovani la possibilità di iniziare a respirare quello che io chiamo il “clima Nazionale”. L’allenamento ed il confronto reciproco tra giovani ragazzi e ragazze di livello stimola un ampliamento delle visioni. Si impara a conoscere meglio sé stessi e a lavorare sui propri punti deboli osservando quelli che per i tuoi compagni possono essere invece punti di forza”.

Gregorio Paltrinieri

Campione olimpico 1.500m stile libero